Mantello tutto bianco - Norsk Skogkatt italia

Vai ai contenuti

Menu principale:

La genetica

MANTELLO TUTTO BIANCO

Il gene responsabile del mantello completamente bianco è indicato geneticamente con la lettera W.
Non bisogna confondere un gatto bianco con un gatto albino (il gatto albino è dato dal gene siamese - ca e c -).
Il gene “W”, che determina l’assenza di colore ed è dominante epistatico nei confronti di tutti gli altri colori, impedisce cioè l’espressione degli altri geni responsabile del colore e della loro distribuzione che pure sono presenti.
In poche parole, potremmo dire che un gatto di colore bianco è un gatto che sotto una copertura bianca nasconde un qualsiasi colore, per esempio il nero.
E’ come se un gatto di qualsiasi colore fosse stato gettato in un secchio di vernice bianca, sopra è bianco ma sotto ha il suo colore originale.
Se il gatto è omozigote, trasmetterà ai suoi figli solo il colore bianco (WW), se è eterozigote potrà trasmettere sia il colore bianco che il colore nascosto (Ww).
Non è possibile stabilire, guardando un gatto bianco, se nasconde un colore e quale, solo accoppiandolo con un gatto colorato si scoprirà se porta o non porta una determinata colorazione.
In questo modo, se nasceranno gattini non bianchi, ne sarà svelata la natura eterozigote e si scoprirà il colore nascosto, se i gattini saranno tutti bianchi ci troveremo in presenza di un gatto omozigote.
Facciamo un esempio pratico: se accoppiano una femmina blu con un gatto maschio bianco e otteniamo una femmina squama di tartaruga, possiamo affermare che il nostro maschio nasconde il colore rosso.
Qualche volta succede che i cuccioli di colore bianco nascano con una piccola macchia di colore sulla testa, una specie di spia del colore che nascondono, che però scomparirà quando il gattino diventerà adulto.
I gatti di questo colore possiedono un fascino incredibile, specie nelle razze nordiche come i nostri Norvegesi, purtroppo però il gene W è associato ad una grave difetto: la sordità.
Diciamo subito che è impossibile, anche tramite un’attenta selezione, evitare che alcuni cuccioli bianchi siano sordi, in quanto sono proprio i normali meccanismi di sviluppo embrionale a determinare sia il colore bianco sia la sordità nei gatti che possiedono questo gene.
Questo difetto è particolarmente frequente nei gatti bianchi ad occhi blu, ma lo si riscontra anche nei gatti ad occhi impari, di solito a carico dell’orecchio corrispondente all’occhio di colore blu, più raramente la sordità colpisce anche i gatti bianchi ad occhi arancio.

 
Membri di

 


PROSSIME ESPOSIZIONI


ESPOSIZIONE INTERNAZIONALE FELINA
VANZAGHELLO (MI)
30 SETTEMBRE - 01 OTTOBRE 2017




ESPOSIZIONE INTERNAZIONALE FELINA
OVADA (AL)
28 - 29 OTTOBRE 2017



CLICCA SULLE LOCANDINE PER
VISUALIZZARE IL CALENDARIO EXPO

 
Copyright © Norsk Skogkatt Italia - Tutti i diritti riservati
Torna ai contenuti | Torna al menu